Febbraio mese di Bakhita 2023

Ci apprestiamo a vivere il Febbraio mese di Bakhita 2023.
Come Associazione Bakhita Schio Sudan proponiamo tutta una serie di attività realizzate in collaborazione con altre realtà scledensi, che potete consultare nella seguente locandina!
Tutti i proventi derivanti dalle offerte raccolte durante il mese saranno devolute alla realizzazione di un pozzo d’acqua a Olgossa, paese natio di Bakhita.

Locandina delle attività che si svolgeranno nel mese di Febbraio 2023
CLICCARE PER VISIONARE LA LOCANDINA

Un pozzo per Olgossa

Colline di Olgossa
  • Nella convinzione che “sono sempre i sogni a dare forma al mondo” ci stiamo adoperando in quest’ultimo periodo (su segnalazione del Vescovo di Rumbek Mons. Christian Carlassare e del Presidente della Conferenza dei Vescovi del Sudan Mons. Trille) a realizzare in collaborazione con l’Associazione Cuore di Lucia di Schio un importante pozzo d’acqua ad Olgossa paese natio di Bakhita.

Questo riveste per noi tutta una serie di significati:

  • Per la prima volta si cerca d’intervenire a sostegno della specifica zona di provenienza di Giuseppina Bakhita ubicata nel Darfur Nord Sudan.
  • Il pozzo oltre a servire un 370 famiglie per l’acqua potabile, potrà essere d’ incentivo all’agricoltura locale.
  • La presenza di un punto d’acqua può far ruotare attorno a esso la vita di un intero villaggio.
  • Un progetto di speranza.
  • Un progetto di pace.

Altra attività

Tra le attività programmate per il 2023 c’è anche la posa di un monumento dedicato a Santa Giuseppina Bakhita.

Realizzati al 6/01/2023

Immagine di un progetto realizzato, ovvero il sostegno ad una scuola per ostetriche con Il CUAMM In Sud Sudan
  • Un progetto di formazione agricola e sviluppo rurale a Renk città del Sud Sudan, cavallo di battaglia del vecchio Comitato, suggerito dalla allora Conferenza Episcopale del Sudan. Intervento ambizioso portato avanti a più riprese e con alterni risultati in collaborazione con il CEFA e con ACS di Padova.
  • Iniziative scolastiche e di alfabetizzazione con la Fondazione Canossiana in Nord Sudan.
  • Realizzazione di un corso di formazione medico/professionale (ostetriche) con il CUAMM medici con l’Africa in Sud Sudan.
  • Sostentamento studenti e ristrutturazione di centri adibiti ad uso scolastico con la Sudan Catholic Bishops’ Conference sostenendo studenti della Comboni Primary School in Sud Sudan.
  • Il progetto “Training the sudanese future” cofinanziato dalla Fondazione Canossiana Onlus di Verona. Svolto tra Karthoum ed El Obeid nel Nord Sudan. Progetto volto ad aumentare e migliorare la scolarizzazione primaria e promuovere migliori condizioni di vita per i bambini e una attenzione particolare alle donne rivolta al contrasto delle moderne schiavitù.
  • Si sono svolti molti incontri culturali e di riflessione volti a tener vivo il ricordo di Santa Bakhita ma anche sensibilizzare il tessuto sociale scledense ai bisogni della terra di Bakhita. Tra questi ricordiamo: Serate culturali in collaborazione con l’Associazione Elia Dalla Costa, con il giornalista e scrittore Roberto Italo Zanini, col monaco Fr. Lino Breda, con il direttore del CUAMM don Dante Carraro, col dott. Giancarlo Urbani Project Manager della Fondazione Canossiana, con l’Accademia Musicale di Schio, con Intersos, con la Coralità Scledense e coro GES giovani, etc….
  • A quanto sopra e con i medesimi propositi oltre che per aiutarci nell’autofinanziamento si sono fatte: cene solidali, raccolte fondi (es: penny day del mondo scout), sponsorizzazioni, presentazione di libri, etc.